Menu

Un film collettivo per Matera2019 capitale europea della cultura

Un film collettivo per Matera2019 capitale europea della cultura


Io sono un filo d’erba
un filo d’erba che trema
E la mia Patria è dove l’erba trema.
Un alito può trapiantare
il mio seme lontano.
– La Mia Bella Patria (Rocco Scotellaro, 1949)

Sono felice e onorato di produrre e guidare il progetto MaTerre, Cantiere Cinepoetico Euromediterraneo che Rete Cinema Basilicata e la Fondazione Matera-Basilicata2019 stanno realizzando con numerosi partner locali, nazionali ed internazionali tra cui Fondazione Lucana Film Commission, Meditalents, Centro per la Cinematografia Albanese, Balkan Film MarketRattapallax, Circe/Università di Torino, Dams/Università della Calabria, Universosud, Fabrique EntertainmentNoeltan.

Ispirati dalla poesia La Mia Bella Patria (1949) di Rocco Scotellaro (e da questa sublime figura poeticamente e socialmente rivoluzionaria), che rappresenta una potente e attualissima allegoria dell’identità individuale e collettiva e del concetto poetico di cittadinanza attiva, realizzeremo un film collettivo durante una residenza artistica che si terrà a Matera tra aprile e maggio del 2019.

La residenza sarà un vero e proprio cantiere cinematografico euromediterraneo partecipato la cui stessa direzione artistica sarà plurale e interdisciplinare spaziando tra le competenze di cinema, poesia e antropologia delle libertà. Con me, i membri di tale “comitato artistico” saranno il Paolo Heritier (scrittore, saggista, professore di Antropologia delle Libertà all’Università di Torino) e Lello Voce (poeta, scrittore, giornalista e performer).

La residenza vedrà il coinvolgimento di 5 coppie di autori di area euromediterranea composte da 1 filmmaker con 1 poeta per un totale di 10 partecipanti che lavoreranno insieme alla scrittura e alla realizzazione di un film collettivo di poesia in 5 episodi.

Gli autori, esplorando la poesia, la luce, il suono e il paesaggio materani e lucani, lavoreranno assieme su un film di lungometraggio che esplori dunque i temi della terra, della libertà e della cittadinanza attiva europea partendo proprio dalla poesia La Mia Bella Patria di Scotellaro. Da qui lo spunto per il titolo del progetto: un calembour tra la frase francese “ma terre” (“La mia terra”) con il nome della città “Matera”.

Per maggiori informazioni sul progetto e collaborazioni scriveteci a retecinemabasilicata@gmail.com.




Tags: , , , , , , , , , , ,
Share

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!